25 Aprile 2012 – 15° Trofeo della Liberazione – Nova Milanese

“IL MAESTOSO VOLO DELL’AQUILA REALE”
1° NEL LUNGO CADETTE MICHELA VENEZIANO
“L’ESPLOSIVITA’”
1° NEL PESO CADETTE GIUSEPPINA PUJIA

Mercoledì 25 aprile, a Nova Milanese, 15° Trofeo della Liberazione. “Un evento straordinario ed emozionante è avvenuto sul campo di Nova, un aquila reale, dal petto viola, ha spiegato le ali e in tutta la sua maestosità si è librata alta nel cielo”. Nel Lungo Cadette, l’esplosiva ed eclettica Michela Veneziano, non finisce di stupire, con una regolarità impressionante e con un acuto finale, sbaraglia tutte le avversarie. Questa la sequenza: al primo salto vola a 4,93 m lasciando due piedi più la pedana; al secondo, pur venendo avanti di due piedi, regala di nuovo allo stacco, un piede più la pedana e vola, comunque, a 4,90 m; al terzo salto, si ripete, ed è ancora indietro di due piedi, ma vola a 4,93 m, ed ecco l’acuto al quarto ed ultimo salto arriva veloce e stacca decisa lasciando solo la pedana e vola, maestosa, a 5,07 m ed è prima con 838 punti. 48 le partecipanti. Negli 80 m Cadette, fanno del loro meglio: Sara Bruscagin che chiude 41° in 11”78 con 475 punti e Sara Rebosio 58° in 12”16 con 385 punti. 75 le partecipanti, la prima ha chiuso in 10”72. Nei 600 m Cadette è la “gazzella” Elena Longoni a distinguersi con una bella condotta di gara, arrembante, conquista una lusinghiera 6° posizione con il tempo di 1’47”68, record personale (precedente 1’50”80) con 636 punti, la segue facendo del suo meglio, la marciatrice”: Sara Di Vita che conclude 26° in 2’11”90 con 157 punti. 26 le partecipanti, la prima ha chiuso in 1’39”88. Nei 2000 m Cadette, più che positivo il debutto di Alice Posenato che con una condotta di gara intelligente si aggiudica una lusinghiera 4° posizione in 7’20”00 con 709 punti. 8 le partecipanti, la prima ha chiuso in 6’19”. Nel Peso Cadette è sempre Giuseppina Pujia a dominare la specialità, grazie ad un lancio di 9,94 m è 1° con 737 punti e Vanessa Hrytsunyk è 15° con 6,04 m e 328 punti. 16 le partecipanti. Nei 600 m Cadetti i quattro moschettieri di Re Umberto ce la mettono tutta e concludono: Alberto Mariani 19° in 1’42”66, record personale (precedente 1’48”84), con 339 punti; Carlo Visconti 27° in 1’45”20, record personale (precedente 1’53”66), con 275 punti; Giulio Di Turi 32° in 1’48”88, con 191 punti e Manuel Borghesio 34° in 1’51”50, con 138 punti. 43 i partecipanti, il primo ha chiuso in 1’31”00. Nei 60 m ad Ostacoli Ragazze brilla Asja Mosconi che vola elegantemente a superare le barriere sino a concludere 8° in 11”14, record personale (precedente 11”18), con 721 punti. 30 le partecipanti, la prima ha chiuso in 9”68. Nel Peso Ragazze bella gara da parte di Daniela Chamba che scaglia l’attrezzo a 8,26 m ed è 6° con 521 punti; non è da meno: ILaria Di Maio 9° con 7,34 m e 401 punti. 16 le partecipanti, la prima ha lanciato a 15,58 m. Nel Vortex Ragazze Valentina Malvezzi scaglia l’attrezzo a 21,12 m, record personale (precedente 18,47 m) e si classifica 16° con 345 punti. 19 le partecipanti, la prima ha raggiunto la misura di 40,50 m. Nei 1000 m Ragazze ci prova la forte marciatrice Paola Arcolin che conclude la sua avventura 14° col tempo di 3’46”46, record personale (precedente 3’54”98) con 600 punti. 25 le partecipanti, la prima ha chiuso in 3’16”74. Nel Lungo Ragazze è un’altra brava marciatrice a dimostrare la sua ecletticità, con un salto di 3,73 m, record personale (precedente 3,55 m) si classifica 15° con 559 punti. 37 le partecipanti, la prima ha raggiunto la misura di 5,02 m. Nella 4 x 100 Ragazze, un quartetto di ardimentose: Valentina Malvezzi, Paola Arcolin, Asja Mosconi e Anna Mita, fanno del loro meglio e pur ostacolate da un’avversaria che, al terzo cambio, invade la loro corsia, stoppando, letteralmente, la nostra quarta frazionista, facendole, così, perdere più di due secondi, concludono ventottesime in 1’02”50 con 605 punti. 32 le staffette partecipanti, la prima ha chiuso in 55”50.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*